Giunta, Alì Bubbà chiede due assessori. In pole position Fortunato all’Urbanistica

Alì Bubbà spara alto. La nuova Giunta del Sinnico Vincent Coppola dovrebbe vedere la luce nelle prossime ore. Il bimbo deve ancora nascere ma il ginecologo ha detto che purtroppo nascerà con gravi malformazioni. Come avevamo anticipato sui canali social ieri sera, la poltrona dell’assessore Tommy De Benedictis, espressione di Sel, partito vendoliano che ha abbandonato la maggioranza passando all’opposizione, andrà alla premiata ditta Maurodinoia & Co., ovvero alla formazione “politica” Sud al Centro che sostiene gli ultimi scampoli di legislatura prima del fatidico rompete le righe. I giochi sembrano quasi fatti per quanto riguarda la composizione dell’Esecutivo che, stando alle indiscrezioni raccolte nella toilette di Palazzo di Città, vedrebbe la riconferma di coloro che hanno giurato fedeltà eterna per necessità Caringella e Ruta, a seguire Mauro Battista per le giovani energie del Cactus, a meno di un giro di valzer all’interno della formazione lombardiana, Enzo Zibisco che come sappiamo nelle settimane scorse ha preso il posto di Donatelli al bilancio, e come new entry, con pesante delega all’urbanistica e ai lavori pubblici Fortunato, che ovviamente ha come mentore la coppia Cataldo-Maurodinoia. Se non siamo alla frutta, brindiamo e gustiamoci il dessert con la classica ciliegina sulla torta. Infatti, sempre secondo indiscrezioni, pare che Alì Bubbà, abbia chiesto non uno ma addirittura due posti nell’Esecutivo. Non è una questione di facce di bronzo, che nel caso specifico può apparire come un eufemismo, quanto la consapevolezza di avere di fronte alleati molto deboli e con le idee parecchio confuse. La richiesta è stata però rispedita al mittente con un secco no da parte di Vincent Coppola il quale è ormai un sindaco in libertà vigilata, messo sotto schiaffo dalle stesse persone contro le quali cinque anni fa ha condotto una campagna elettorale, tradendo e violando un patto etico e di coerenza nei confronti di chi lo ha votato. Ma tutto questo fa parte della storia politica di questa città dove il peggio deve ancora arrivare a meno di un rigurgito civico. Altra novità riguarda le posizioni organizzative che questa mattina sono state assegnate in Municipio. Tutto confermato secondo le previsioni: fra i pluripremiati che riceveranno un congruo aumento di stipendio figurano Tonia Caldarulo, coniuge di Vitangelo Dattoli, Paolo Ferrara e Michele Di Cosola responsabile dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Ai vincitori del grattino “Turista per sempre” l’augurio della redazione.

Annunci