Adisu, i regali di Babbo Emiliano e i 50mila euro l’anno a Cataldo (video)

A Cataldo il grattino del “turista per una legislatura”, 50 mila euro l’anno (video)

Siamo tutti presidenti, A Triggiano ad esempio abbiamo Rino il cardinal Milillus presidente del Consiglio Comunale e allo stesso tempo presidente del  Condominio Borgonuovo, io sono personalmente presidente di me stesso, e infine Alessandro Cataldo, cugino dell’omonimo,  che da pochi giorni si è ritrovato “scappa e fuggi” ad essere incoronato presidente dell’Adisu, l’agenzia regionale per il diritto allo studio. Tutto fila liscio come l’olio di oliva tarocco della Tunisia. Babbo Natale Emiliano in perfetto stile ha proceduto al decreto di nomina in violazione della legge regionale n.18 del 27 giugno 2007, nella quale, all’articolo 9 è scritto che il decreto di nomina del presidente della Regione avviene previa consultazione del comitato universitario regionale di coordinamento. L’individuazione del presidente Adisu avviene tra professionisti  che abbiano conseguito una particolare esperienza desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria. Come è naturale, riteniamo che il tipo di formazione sia in qualche modo legata alla specificità dell’incarico. Non sarebbe sufficiente avere la laurea, diversamente potremmo trovarci anche un veterinario o un farmacista. Invitiamo allora pubblicamente il neo Presidente Cataldo, che si dice amico (forse per interposta persona) a Emiliano, di fornire pubblicamente il suo curriculum professionale. Nel frattempo ieri c’è stato il debutto di Cataldo con l’assessore regionale alla formazione Leo. Nel video l’intervento del presidente Cataldo.

 

Annunci