Ecotassa 2016, Triggiano pagherà oltre 11 euro a tonnellata

 

Con determina del dirigente della sezione Ciclo rifiuti e bonifica del 24 dicembre scorso, la Regione Puglia ha stabilito le aliquote di ecotassa che ogni Comune dovrà pagare per il 2016 come tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani. Triggiano nel 2016 si troverà a pagare una ecotassa pari a 11,62 euro per tonnellata di rifiuti conferiti in discarica. L’ecotassa è un tributo speciale che la Regione Puglia determina dopo aver verificato l’esattezza dei dati sulla raccolta dei rifiuti inviati da ciascun Comune. Sulle tasche dei bitontini l’ecotassa 2016 inciderà dunque in una misura non proprio leggera considerato che nel nostro Comune la raccolta differenziata si è fermata nel 2015 al 52,51 %. Sono state stabilite premialità (ecotassa da 22,59 a 19,77 euro per tonnellata) per quei Comuni che hanno raggiunto livelli tra il 30 e il 40% di differenziata, a condizione che abbiano realizzato una raccolta di alta qualità della frazione organica o degli imballaggi (questi ultimi attraverso sistemi di raccolta monomateriale) o un sistema di monitoraggio e raccolta di alta qualità. Aliquote da 11,62 a 6,97 euro per tonnellata, invece, per i Comuni la cui raccolta differenziata è andata oltre il 40%. Nell’ambito dei Comuni che fanno parte dell’ Aro 7 la maglia nera va a Capurso, Noicattaro e Valenzano che pagheranno il massimo di Ecotassa pari a 25,82 euro a tonnellata. Fra i Comuni virtuosi che hanno visto anche il riconoscimento di Comuni “Ricicloni” da Legambiente, al primo posto Rutigliano e Cellamare che pagheranno il minimo, ovvero 5,17 euro a tonnellata grazie ad una raccolta differenziata che supera il 70 per cento.

Annunci